5 trucchi per migliorare il profilo Instagram aziendale

Gabriele Venturini

Come far crescere l’account professionale Instagram per vendere e promuoverti

Hai un profilo Instagram aziendale ma non riesci a farlo decollare? È un problema molto comune tra i brand e i professionisti che vogliono utilizzare la piattaforma per promuovere i propri prodotti e servizi. Con quasi 26 milioni di utenti soltanto in Italia, Instagram è una vetrina perfetta per chi desidera ampliare il proprio business. Ma una volta aperto un account professionale IG non è così immediato ottenere follower e contatti. Come migliorare il profilo Instagram aziendale per trasformarlo in una fonte efficace di guadagno? Ecco 5 consigli utili per riuscirci senza spendere in ads.

1. Guarda il tuo profilo aziendale IG con gli occhi dell’utente

Il primo consiglio per un account professionale Instagram vincente è guardarlo con occhi diversi. Nello specifico, quelli degli utenti che atterrano per la prima volta sul tuo profilo. È un errore comune, quando si crea una pagina aziendale, lasciarsi trasportare dall’ansia di vendere o di dimostrarsi i “leader del settore”. Il risultato sono profili professionali su Instagram infarciti di post di vendita e biografie autocelebrative. Cosa pensi quando ti capita di incontrarne uno? Personalmente mi allontano in fretta. A nessuno interessa farsi stordire di pubblicità o di paroloni e qualifiche ad effetto. Cosa fare quindi?

Quando crei la tua bio, ricorda che all’utente interessa soprattutto sapere che cosa puoi fare per lui e in che modo gli è utile seguirti. Specifica il vantaggio utente in modo chiaro e sintetico e ottimizza il tuo profilo in modo da comunicare immediatamente:

  • Di che cosa ti occupi
  • Come puoi aiutare chi ti segue
  • Quale risultato o titolo dimostra la tua competenza
  • L’azione che vuoi che l’utente compia seguita da un eventuale link (scopri il mio sito, scarica il mio ebook, collabora con me, ecc.)

Quando curi l’immagine del tuo brand, scegli sempre:

  • Foto chiara e riconoscibile, meglio se con il tuo volto
  • Una palette colori definita e coerente con il brand

Infine, quando crei i post da pubblicare sul profilo ricorda di:

  • Alternare contenuti per intrattenere, ispirare, informare a quelli di vendita dei prodotti e promozione del brand
  • Creare contenuti interessanti e utili per l’utente
  • Soddisfare i bisogni della nicchia specifica a cui ti rivolgi

2. Parla il linguaggio giusto per il social e il target a cui ti rivolgi

Il secondo consiglio per migliorare il tuo profilo aziendale Instagram è fare attenzione al linguaggio e alla forma. Non parlo solo di ortografia (che è importante, in ogni caso!) ma al tono di voce che hai scelto e agli strumenti con cui lo esprimi. Ricorda che stai parlando a un target ben definito e a una nicchia in particolare che sicuramente utilizza determinati termini e forme di espressione condivise. Un linguaggio comune è uno dei principali collanti tra le persone. Inoltre ricorda che ti trovi su Instagram, non nella brochure della tua azienda o nelle pagine del tuo sito. Ogni social media ha le sue peculiarità, un numero di caratteri disponibili, format diversi per i contenuti e buone regole da seguire. Un linguaggio preimpostato in modo rigido, che non tiene conto di questi aspetti, è destinato ad annoiare e a fallire. Come rimediare?

Quando comunichi attraverso il tuo profilo Instagram aziendale scegli un linguaggio che rifletta:

  • Il tono di voce del tuo brand: informale, amichevole, provocatorio, motivante, ispiratore…
  • Il linguaggio specifico della nicchia a cui ti rivolgi
  • Gli strumenti che Instagram ti mette a disposizione. Per esempio le Stories per storytelling e Personal Brand, i caroselli per i contenuti utili, le foto con caption chiare e mirate, i Reel per ispirare, informare e intrattenere.

3. Segui una strategia coerente da testare nel lungo periodo

Uno dei modi migliori per affossare il tuo account aziendale su Instagram è postare quando capita e senza una strategia di base. Perché? Perché il risultato sarà disorganico e dispersivo, sia agli occhi dell’utente che nel raggiungimento dei tuoi obiettivi. Di solito l’obiezione che ricevo più spesso quando suggerisco di seguire una strategia è “ma io ho troppo poco tempo”. Allora perché vuoi sprecarlo in modo totalmente inefficace? Senza una strategia ben definita, migliorare il profilo aziendale Instagram resterà sempre un sogno irrealizzabile. Tanto varrebbe fare a meno dell’opportunità e rinunciare a questo prezioso canale di promozione e contatto con il pubblico. Non vuoi arrenderti? Allora prendi carta e penna e definisci la strategia da seguire. Come? 

  • Fissa gli obiettivi che vuoi raggiungere nel breve e nel lungo periodo. Per esempio vendita, brand awareness, promozione, portare traffico al tuo sito o iscritti alla tua newsletter. 
  • Crea un pianoeditorialesettimanale per i post e le Stories che alterni contenuti mirati all’obiettivo principale ad altri a tema che attirano i follower. Per esempio contenuti che aiutano, motivano, informano, chiamano in gioco, soddisfano i loro interessi e desideri. 
  • Stabilisci la frequenza di pubblicazione, i formati, le rubriche fisse e gli orari che vuoi seguire
  • Testa la strategia per 3/4 settimane e analizza i risultati con gli Insights di Instagram per eventuali modifiche

4. Coccola i follower con regali e promozioni

Questo è un consiglio prezioso se seguito nelle giuste dosi. Se vuoi far crescere l’account Instagram aziendale e fidelizzare i tuoi follower, “gratis” e “riservato” sono parole magiche sempre efficaci. Chi acquisterebbe un servizio o un prodotto da qualcuno che non conosce affatto senza sapere niente del suo reale valore? Ok, ci sono anche compratori compulsivi 🙂 ma la maggioranza delle persone preferisce andare sul sicuro e acquista soprattutto da brand e professionisti dei quali si fida. Come rientrare in questa cerchia fortunata?

  • Crea contenuti gratuiti, utili e accattivanti che diano prova delle tue competenze o del valore di ciò che offri. Invita i follower a scaricarli dalla bio, previa iscrizione alla tua newsletter o a al form della tua pagina di vendita. Qualche esempio? Guide per workout, ricettari, ebook a tema, mini video-corsi, tutorial, ecc. 
  • Il tuo business non si presta a questo tipo di formati? Allora proponi coupon, voucher e promo a tempo riservate ai follower per ricevere o acquistare un tuo prodotto o servizio a un prezzo molto vantaggioso. 

Una volta testata la qualità di ciò che offri, le persone saranno più propense ad acquistare da te. Soprattutto saranno felici di fare parte della tua community e godere dei vantaggi riservati a chi ti segue su Instagram. Inoltre, regalare qualcosa a qualcuno innesca un meccanismo inconscio di gratitudine e il desiderio di ricambiare.

Interagisci il più spesso possibile

“Be social on social media”. È una grande verità. Troppo spesso mi capita di imbattermi in profili aziendali Instagram autoreferenziali, privi di risposte ai commenti e qualsiasi tipo di interazioni con l’esterno. Su Instagram – e sui social in generale – questo atteggiamento non può funzionare. I social media sono così interessanti soprattutto perché sono una finestra aperta sulle persone con cui possiamo stringere nuovi legami. Timidezza e introversione non sono compatibili con lo spirito necessario. Naturalmente ognuno di noi ha il suo carattere, ma il livello di esposizione richiesto da un social non è un ostacolo insormontabile. Cosa fare quindi?

  • Interagisci con i follower. Rispondi ai commenti in modo esaustivo, invitali ad esprimersi, coccolali dedicando loro attenzione e gentilezza. Impara a dare prima di pretendere: si tratta della tua community, non di semplici numeri.
  • Interagisci con altri account. Contatta i creator e i profili di interesse per il tuo pubblico e proponi loro Live a due, interviste e post in collaborazione. Realizzerai contenuti di valore per il tuo profilo e avrai accesso a una nuova audience.
  • Interagisci con i competitor. Ebbene sì, anche con la concorrenza. Come? Per esempio commentando con risposte interessanti i loro post, cogliendo l’occasione per dimostrare le tue competenze senza fare spam. Oppure organizzando collaborazioni efficaci, stimolanti per i rispettivi follower. 

Ti piacerebbe ricevere altri consigli per far crescere il tuo profilo Instagram aziendale? Iscriviti alla newsletter e ricevi ogni settimana tips e risorse utili per un account di successo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on telegram
Guarda anche
instagram

Come salvare le storie di Instagram

Tutti gli step per salvare le proprie storie su Instagram e quelle degli altri utenti in modo facile e sicuro “Gabry, come faccio a salvare

Iscriviti alla newsletter

Tips, crescita personale & strategie per Instagram

Prenota la tua consulenza

GABRYSOLUTION

Iscriviti alla newsletter

Tips, consigli e strategia sul mondo di Instagram e la Crescita Personale

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.